Alcol, cultura e giovani - Istruzioni d’uso per organizzatori

Prima di organizzare un evento è meglio pensare già in anticipo sul come si possano prevenire situazioni spiacevoli di abuso di bevande alcoliche o di violenza. Abbiamo raccolto per voi alcune informazioni e consigli che potrebbero tornarvi utili:

Azioni a breve termine:

  • Appendete già all’entrata un cartello con le norme vigenti in materia di tutela di minori (per quanto riguarda il consumo di bevande alcoliche). Informate anche i vostri collaboratori/le vostre collaboratrici sulla legislazione attuale in materia.
  • Inserite nel menu vicino ad ogni bevanda una valutazione d’età – per esempio “dai 18 anni”, “10+” per bevande analcoliche…
  • Servite con ogni bevanda alcolica un bicchiere d’acqua GRATUITO.
  • Offrite le bevande più gettonate anche in versione analcolica a un prezzo minore – per esempio:.Virgin Mojito, Virgin Colada, birra analcolica, ...
  • Includete l’offerta di cocktail analcolici negli Happy Hours.
  • Create un cocktail analcolico apposito con un nome originale (del locale, del luogo,…) per i clienti che sono indecisi e che vorrebbero un consiglio da parte del/la barista
  • Firmate la Carta per un consumo consapevole dell’alcol.
  • In Austria esiste la Carta per un consumo consapevole dell’alcol. Con la firma sulla Carta per un consumo consapevole dell’alcol diverse ditte, locali e benzinai in tutta l’Austria accettano i principi guida che essa propone e cercano di orientare la loro politica gestionale secondo la scala di valori indicata. Potrebbe essere interessante darci un’occhiata per avere qualche spunto…

Azioni a medio termine con tempo di preparazione:

Un consiglio pratico per gli organizzatori: Distribuite dei braccialetti all’entrata che possano valere come timbro d’ingresso per giovani suddivisi in età, che mettano in evidenza subito “chi può bere cosa” – una grande facilitazione per i baristi che evita molti inconvenienti!

Informazioni

Per informazioni sulla legislazione italiana in materia di sostanze o sui progetti di prevenzione in Alto Adige potete rivolgervi al „Forum prevenzione“ (www.forum-p.it ).